Alpha Violet punta su Il Cratere

Alpha Violet punta su Il Cratere
di Fabien Lemercier. Cineuropa.

Il primo lungometraggio di finzione degli italiani Silvia Luzi e Luca Bellino si aggiunge alla line-up di Alpha Violet.

All’insegna dei nuovi talenti, la line-up della società francese di vendite internazionali Alpha Violet all'European Film Market del 67° Festival di Berlino si arricchisce di un nuovo titolo: Il Cratere (Crater) degli italiani Silvia Luzi e Luca Bellino. Primo lungometraggio di finzione di un duo che si è fatto le ossa nel documentario, in particolare con La minaccia (The Threat - nominato al David di Donatello 2008 della sua categoria) e Dell'arte della guerra (On the Art of War - 2012), il film è attualmente in post-produzione e sarà pronto a marzo. Sorta di "fiaba disneyana al contrario", Il cratere racconta di un padre che usa sua figlia di 13 anni per fare soldi, spingendola a cantare e ad allenarsi per andare in televisione. Ma il successo diventa un’ossessione e il talento un vero castigo. Una sceneggiatura sull’ambizione, l’oppressione e i tormenti scritta dai due cineasti (che firmano anche la fotografia, il suono e il montaggio) con la collaborazione di Rosario Caroccia, interprete principale del film al fianco di sua figlia Sharon. La produzione è assicurata da TFilm con Rai Cinema e il sostegno, fra gli altri, del MiBACT. Da notare che Alpha Violet mostrerà alcune immagini di Il cratere a Berlino.

LINK

EAST EUROPEAN FORUM

Bare-Handed

 

BARE-HANDED (A mani nude), il nuovo documentario di Stefano Obino, è tra i nove progetti selezionati per il 17° East European Forum che si terrà a Praga a marzo.